martedì 30 aprile 2013

Patate Ripassate in Padella

Oggi vi propongo un contorno molto sfizioso!!
Semplici patate lessate e poi ripassate in padella insieme a rosmarino e pangrattato che creerà una croccante crosticina!

Ingredienti:
  • Patate
  • Rosmarino
  • Olio, Sale, Aglio
  • Pangrattato
Procedimento:
Tagliamo le patate a cubetti e lessiamo i cubetti in acqua salata per 5-10 minuti fino a che non riusciremo a forarle con la forchetta.
Scoliamo le patate e facciamo raffreddare.
Intanto in una padella facciamo rosolare l'aglio ed aggiungiamo le patate e il rosmarino tritato finemente.
Facciamo rosolare bene ed aggiungiamo qualche manciata di pangrattato contnuando a mescolare finchè non si sarà creata la crosticina dorata.

lunedì 29 aprile 2013

Macine


Avete presente quando si apre il sacchetto delle macine??? Io la faccia dentro ce la metto sempre perchè hanno un profumino irresistibile!!!
Ho ripreso la ricetta dal sito della Mulino Bianco e sono piaciute molto....il profumino??? Irresistibile come le originali!
Inoltre ho conservato le macine in una scatola in latta e si sono mantenute benissimo per diversi giorni!

Ingredienti:

  • 500g di farina 00 
  • 50g di fecola 
  • 150g di zucchero a velo 
  • 100g di burro 
  • 100g di margarina 
  • 1 uovo 
  • 5 cucchiai di panna 
  • una bustina di lievito vanigliato 
  • un pizzico di sale.

Procedimento:
In una ciotola versiamo tutti gli ingredienti e il burro e margarina a temperatura ambiente.
Lavoriamo insieme gli ingredienti velocemente fino a formare una palla omogenea e compatta.
Stendiamo la pasta ottenuta fino ad ottenere una sfoglia alta 7 mm circa e con un bicchiere infarinato sull'orlo formiamo i biscotti. 
Per il buco della macina io ho usato un beccuccio della sac a poche.

Cuociamo le macine in forno a 180° C per 10-15 minuti e lasciamo raffreddare.

Beh, non resta che augurarvi Buona Colazione o Buona Merenda!
 


venerdì 26 aprile 2013

Risotto con Porri

IL risotto con i porri è un primo piatto molto economico e dal sapore molto delicato.

Ingredienti:
  • Riso (2 pugni abbondanti a persona)
  • 2 Porri (per 3 persone)
  • Vino Bianco
  • Brodo Vegetale
  • Parmigiamo
  • Sale, Pepe, Olio Evo, Burro
Procedimento:
Puliamo il porro riducendolo a rondelline.
In una casseruola capiente facciamo appassire il porro e dopo 5 minuti aggiungiamo il riso, facciamo insaporire ed aggiungiamo un bicchiere di vino bianco.

Continuiamo la cottura del riso aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il riso si asciugherà.
A fine cottura aggiungiamo una noce di burro ed amalgamiamo.
Serviamo con una spolverata di pepe e di parmigiano.

mercoledì 24 aprile 2013

Rotolo di Piadina con Insalata di Pollo

Le piadine sono un piatto che adoro!!!
Sono ottime farcite in ogni modo ed in pochi minuti possiamo preparare un secondo piatto davvero sfizioso!
Oggi vi propongo una piadina arrotolata con pollo, insalata mista e maionese, davvero ottima!

Ingredienti:
  • Piadina
  • Insalata mista (insalata, radicchio, carote)
  • Cipolla
  • Maionese 
  • Pollo
  • Sale, Pepe, Origano, Olio
Procedimento:
In una ciotola mettiamo l'insalata mista e la riduciamo a pezzetti più piccoli (io mi sono aiutata con delle forbici), aggiungiamo anche la cipolla a pezzettini, sale, pepe, origano e olio.
Io avevo del petto di pollo arrosto che ho ridotto a pezzettini, alrimenti possiamo utilizzare del posso lessato oppure anche cotto in padella e ridotto a straccettini.
Prepariamo poi anche la maionese (vedi ricetta).

In una padella antiaderente ampia facciamo scaldare la piadina poi la giriamo ed aggiungiamo l'insalata, il pollo e la maionese ed arrotoliamo la piadina, cuociamo ancora a piacere e serviamo.

martedì 23 aprile 2013

Frittata con le Patate

La mamma preparava questa frittata di patate fin da quando ero piccola e la mangio sempre molto volentieri!
Le patate vengono fritte precedentemente ed in pochi minuti abbiamo un secondo piatto molto nutriente e sostanzioso.
La frittata è un classico piatto molto rustico e genuino che può essere abbinata ad altri ingredienti. In questo caso con le patatine piacerà anche ai bambini.

Ingredienti:
  • 1 Patata
  • 3 Uova
  • Olio, Sale, Pepe
Procedimento:
Puliamo la patata e la riduciamo a fettine sottili che friggiamo.
Intanto in una ciotola sbattiamo le uova e aggiustiamo di sale e pepe.
Una volta cotte le patate le togliamo dalla padella, eliminando anche l' olio. Versiamo nella padella le uova  e subito le patate fritte.
Facciamo cuocere un paio di minuti per lato (se riusciamo a girarla senza romperla meglio!), essendo molto fine questa frittata farà molto veloce a cuocere, dopodichè spengiamo il fuoco e serviamo la frittata.

lunedì 22 aprile 2013

Tagliolini con Scampi e Pomodorini

Un primo piatto al sapore delicatissimo degli scampi.
Davvero ottimi!

Ingredienti:
  • 10 Scampi circa (per 3 persone)
  • 300 gr di Tagliolini
  • qualche Pomodorino
  • Prezzemolo
  • Vino Bianco
  • Aglio, Olio Evo, Sale
Procedimento:
Iniziamo pulendo gli scampi: stacchiamo la testa, eliminiamo il filo nero dell'intestino ed estraiamo la polpa. Mettiamo la polpa da parte (dividendola in pezzetti più piccoli) e occupiamoci della carcassa degli scampi: le teste e le code serviranno per la preparazione del brodo. Lasciamo 2 o 3 scampi interi 

Per il brodo prendiamo un pentolino con acqua che mettiamo sul fuoco, aggiungiamo un bicchiere di vino bianco, uno spicchio di aglio, qualche pomodorino tagliato a metà, olio di oliva, prezzemolo, sale e le carcasse degli scampi e facciamo cuocere per almeno 30 min. Anche se ci servirà solo un mestolo di brodo il fumetto lo faccio sempre, potrebbe servire per qualcos altro!
In una casseruola mettiamo l'olio Evo e uno spicchio di aglio, aggiungiamo gli scampi interi, il prezzemolo tritato e mezzo bicchiere di vino bianco.
Dopo qualche minuto togliamo lo spicchio di aglio, aggiungiamo i pomodorini tagliati e la polpa degli scampi.
Aggiungiamo un mestolo di brodo e lasciamo sfumare per 5 minuti giusto il tempo di far cuocere il pesce e di far ritirare un pò il brodo.
Mi raccomando però di lasciare il sughetto abbastanza liquido così che i tagliolini saranno ben conditi.
Versiamo quindi i tagliolini cotti al dente nel sughetto, amalgamiamo e serviamo subito.

sabato 20 aprile 2013

Il Porro


Il porro (Allium Porrum) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Liliaceae, ed è un ortaggio dal gusto molto simile alla cipolla, anche se più delicato .
La sua origine è incerta, ma sappiamo che in Europa fu importato dai Romani e si narra che l’imperatore Nerone, ogni mese, in determinati giorni, mangiava solo porri conditi con olio di oliva per conservare una bella voce.

COME SCEGLIERLO
Il
porro è presente sul mercato specialmente nel periodo autunno-invernale.
Al momento dell’acquisto, è preferibile sceglierli con gambi ben sodi, diritti con foglie turgide e di colore verde scuro; le foglie non devono essere ingiallite o avvizzite poiché segno di scarsa freschezza.
Del
porro si consuma il bulbo, la parte inferiore del fusto, bianca e tenera. Per prepararlo all’uso bisogna eliminare la barbetta alla base del bulbo e tutta la parte verde.

UTILIZZO IN CUCINA
Il porro dal sapore delicato, ma intenso, può essere impiegato sia cotto che crudo e può essere utilizzato al posto della cipolla. Viene impiegato per preparare minestre, brodi, zuppe, risotti, frittate, tortini, stufati, creme e salse.
E’ adatto anche per condire la pasta e come base per realizzare un soffritto; tagliato in sottili rotelline può essere consumato anche crudo in pinzimonio o in insalate.

PROPRIETA’ E BENEFICI
Il porro è molto ricco di acqua (più del 90%) e ha un basso apporto calorico, circa 29 Kcal per ogni 100 grammi, quindi particolarmente indicato nelle diete dimagranti.
E’ un ortaggio ricco di vitamina A, contiene anche vitamina C e discrete quantità di vitamine B.
Contiene minerali come il ferro, il magnesio, la silice, il potassio, il calcio e l’acido fosforico.
Il porro possiede proprietà toniche e diuretiche, è inoltre un eccellente e delicato lassativo, ha poi proprietà antisettiche e viene usato per curare dispepsie, anemie, reumatismi, artrite, gotta, infezioni urinarie, emorroidi, piaghe, e inoltre se ne raccomanda l’impiego per migliorare o mantenere la freschezza della pelle del viso.
E’ ottimo per rafforzare le difese immunitarie, abbassare il livello di colesterolo nel sangue e inoltre secondo il parere di esperti medici aiuta la prevenzione del cancro.
Ma la caratteristica principale dei porri, consumati crudi, è quella di mantenere la pulizia dell’intestino, dato che la parte bianca contiene fibre solubili molto delicate (facilmente digeribili da tutti), mentre le fibre della parte verde sono più dure e costituiscono un’ottima zavorra per il transito intestinale.

venerdì 19 aprile 2013

Insalata di Pollo con Pinoli e Mandorle

E' arrivato il sole e siamo passati dalla felpa alla maglietta a manica corta! Sui prati sono nati tappeti di margherite e gli alberi di ciliegio, di pero, di pesco fioriscono e colorano i giardini....la primavera è finalmente arrivata!!!!
Con il caldo mi piace pranzare con insalate, condite magari con tonno, mozzarelle, pomodorini, frutta, ma anche insalate di pollo..
Oggi un'insalata di pollo croccante con pinoli e mandorle tostate, un piatto leggero ma completo e dall'aria tutta primaverile ed estiva!

Ingredienti:
  • Petto di pollo
  • 2 cucchiai di Farina
  • 2 cucchiai di Pangrattato
  • Rosmarino tritato
  • Pinoli
  • Mandorle
  • Sale, Olio, Aglio
Procedimento:
Riduciamo il pollo a piccoli cubetti o a straccetti e lo mettiamo in una ciotola insieme alla farina, pangrattato, rosmarino tritato e sale e lo facciamo amalgamare bene.
In una casseruola facciamo scaldare un pò d'olio con l'aglio ed aggiungiamo i pezzetti di pollo e facciamo dorare eliminando poi l'aglio. 
Intanto in un padellino antiaderente facciamo tostare i pinoli e poi le mandorle, possiamo tagliare a metà le mandorle lasciandone solo qualcuna intera (senza aggiungere olio).
Quando il pollo sarà abbastanza dorato aggiungiamo anche i pinoli e mandorle, facciamo amalgamare ancora un paio di minuti e serviamo accompagnando con insalata.

giovedì 18 aprile 2013

Involtini di carne con prosciutto e formaggio

Un secondo piatto semplice e veloce da preparare, composto da involtini di fettine di carne bovina ripieni di prosciutto cotto e formaggio sfumati al vino bianco, che creerà un delizioso sughetto.

Ingredienti:
  • Fettine di Carne Bovina
  • Formaggio 
  • Prosciutto Cotto
  • Vino Bianco
  • Rosmarino
  • Olio Evo, Aglio, Sale, Pepe
Procedimento:
Cominciamo stendendo le fettine ed adagiando al centro una fetta di prosciutto cotto ed il formaggio, pepiamo ad arrotoliamo la fettina partendo dalla parte più stretta.

Aggiungiamo un pò di rosmarino e leghiamo l'involtino con dello spago da cucina, saliamo e prosegiamo così con gli altri involtini. 
In una casseruola facciamo soffriggere un paio di spicchi di aglio e aggiungiamo gli involtini insieme ad un rametto di rosmarino.
Facciamo rosolare bene da tutti i lati e sfumiamo con un bicchiere di vino bianco.
Lasciamo asciugare il sughetto per circa 5 - 10 minuti e serviamo.

mercoledì 17 aprile 2013

Pennette Groviera e Erba Cipollina

Camminando per la terra da poco acquistata dalla sorella di Anthony, ettari di terreno in collina, abbiamo trovato tantissima erba cipollina...così abbiamo cominciato a raccoglierla, estasiati dal suo profumino....
Tornando a casa l'abbiamo lavata, fatta a pezzettini ed usata per condire la pasta... il suo sapore molto delicato ha dato un tocco in più a questo primo piatto!

Ingredienti:
  • 300 gr Pennette
  • 200 ml Panna da cucina
  • 60 gr Formaggio Groviera
  • 40 gr Pinoli
  • una manciata (o due) di Erba Cipollina a pezzettini
  • 10 gr Burro
Procedimento:
In un pentolino mettiamo la panna e facciamo sciogliere il burro e il formaggio e pepiamo.

Mentre lessiamo la pasta in un piccolo tegamino mettiamo i pinoli a tostare un paio di minuti.
Scoliamo la pasta al dente lasciandola umida (teniamo da parte un mestolo di acqua di cottura, se necessario lo uniremo al condimento) ed uniamo la salsa alla panna, i pinoli, un pò di groviera a scagliette e l'erba cipollina.
Mescoliamo e serviamo calda con una spolverata di erba cipollina.

lunedì 15 aprile 2013

Polpettine di Sedano

Ecco un altra ricetta di polpettine!!
Le polpettine sono dei gustosi bocconcini che ci accontentano sempre!
Questa variante è con il sedano!
E' la prima volta che le faccio e sono piaciute molto!

Ingredienti:
  • 5 costine di Sedano
  • 50 gr Parmigiano
  • 1 Uovo
  • 2 cucchiai di Farina
  • Pangrattato
  • Olio Evo, Sale, Pepe
Procedimento:
Laviamo il sedano ed eliminiamo le parti filamentose dopodichè lo cuociamo in acqua salata per circa 10 minuti fino a che non si ammorbidisce.
Lasciamo raffreddare e lo riduciamo a pezzettini con la mezzaluna.
In una ciotola versiamo il sedano a pezzetti, il parmigiano, l'uovo, sale, pepe e farina e mescoliamo aggiungendo anche del pangrattato, quanto necessario per ottenere un impasto compatto ma morbido.

Ci aiutiamo con un cucchiaino per formare le polpettine aiutandoci anche con il pangrattato.
Friggiamo e serviamo ancora calde.

sabato 13 aprile 2013

Involtini di Bresaola e Philadelphia

Un goloso e fresco piatto composto da bresaola e salsine al philadelhia, degli involtini semplicissimi, velocissimi da preparare e davvero ottimi!
Io ho creato gli involtini a 3 gusti, con Philadelphia e sedano, philadelphia e rucola e philadelphia e erba cipollina....ottime tutte le varianti!

Ingredienti:
  • Bresaola
  • Philadelphia
  • Sedano
  • Rucola
  • Erba Cipollia
Procedimento:
Laviamo il sedano ed eliminiamo le parti filamentose, dopodichè lo riduciamo a pezzettini con una mezzaluna e mescoliamo poi i pezzetti di sedano con il philadelphia aiutandoci con un cucchiaino.
Facciamo la stessa cosa con la rucola e l'erba cipollina creando così tre salsine diverse.
Prendiamo poi le fettine di bresaola e al centro mettiamo una salsina, arrotoliamo ed i nostri involtini sono pronti!
 
Se le fettine di bresaola sono fini, come nel mio caso, sarà meglio utilizzare due fettine per ogni involtino. 

Se inoltre avanza della salsina, il mio consiglio è di utilizzarla per dei crostini.
Io ho utilizzato i fiori d'acqua Mulino Bianco (oppure michetti) e sono stati un ottimo stuzzichino!